+

Tecnico Superiore per il controllo qualità

By: | Tags: | Comments: 0

TECNICO SUPERIORE PER IL CONTROLLO QUALITÀ

Figura Professionale:

E’ una figura professionale del tutto nuova ed in grado di trasferire la propria singolarità al contesto lavorativo di riferimento attraverso l’implementazione e gestione di tecnologie avanzate che coinvolgano le fasi di vita del prodotto, a partire dalla progettazione e produzione fino al lancio sul mercato. Il percorso formativo ha infatti l’obiettivo di educare Tecnici Superiori notevolmente appetibili per le aziende di filiera perché in grado di ricoprire immediatamente ruoli di responsabilità legati ai temi della qualità, sicurezza, tracciabilità, rintracciabilità e certificazione dei prodotti agrari, agroalimentari ed agroindustriali.

I nuovi professionisti potranno altresì trovare facilmente collocazione anche nel comparto nutraceutico di imprese farmaceutiche, nonché in laboratori analisi e società di consulenza.

Nello specifico, la figura formata svilupperà competenze utili ad un’efficace promozione ed attuazione delle procedure relative all’implementazione, il controllo ed il monitoraggio di:

  • sistemi di gestione della qualità, secondo le norme 150 9001
  • sistemi di certificazione ambientale, secondo le norme EMAS ed 150 14001
  • sistemi per la certificazione della responsabilità sociale (SAS000)
  • analisi riguardanti il ciclo di vita dei prodotti (LCA) e la certificazione di prodotti agroalimentari secondo il piano HACCP
Durata e Articolazione:

Il percorso avrà una durata complessiva di 2000 ore che vedranno alternarsi momenti di formazione in aula a momenti di training on the job, visite guidate, stage e work experiences. Prerogativa e caratteristica fondante dell’ITS è infatti la garanzia di una forte componente interattiva mantenuta anche durante la fase d’aula. Il coinvolgimento, all’interno dell’albo docenti, di un gruppo di professionisti attualmente in forza nelle aziende del settore – dove peraltro ricoprono ruoli di riconoscibile rilievo – conferisce anche alla lezione condotta in modalità tradizionale, un elevato coefficiente di praticità.

Almeno il 50% del monte ore totale sarà inoltre destinato allo sviluppo di competenze operative, mediante un approccio didattico detto “learning by doing” che prevede Project Work, simulazioni, attività in laboratori specialistici e periodi di stage in azienda validi per acquisire gli strumenti necessari al corretto inserimento nel mondo del lavoro.

Agevolazioni e Servizi:

Gli allievi dei percorsi ITS, frequentemente impegnati nelle attività didattiche anche durante le ore pomeridiane, potranno accedere regolarmente ed a titolo gratuito alla mensa dell’Istituto per l’Istruzione Superiore “San Benedetto” che ospita il Bio Campus e che rende disponibili anche:

  • la Biblioteca
  • il Wi-fi
  • tariffe agevolate per l’alloggio c/o il convitto scolastico, riservate agli studenti residenti a più di 60 min di viaggio

Gli allievi del Bio Campus disporranno inoltre di:

  • materiale didattico e netbook personali
  • servizio navetta in occasione di visite guidate e partecipazioni ad eventi di settore
  • tutoring per un servizio di orientamento permanente, accompagnamento al lavoro e per l’immediata risoluzione di eventuali problemi intercorsi durante il biennio
Requisiti di Ammissione:

L’ITS Bio Campus apre ognuno dei propri percorsi didattici ad un massimo di 20 allievi che abbiano già conseguito il Diploma di Maturità. In fase di selezione si verificherà inoltre il possesso delle competenze di base tecniche, informatiche e di lingua inglese, necessarie per una proficua partecipazione alle attività formative. Requisito preferenziale sarà poi costituito dalla provenienza del candidato da Istituti Tecnici e da Istituti Professionali Agrari, vista la naturale continuità dei piani didattici e la tipologia di sbocchi professionali prevista.

Ulteriori Certificazioni:
  • Certificazione in Lingua Inglese di livello B2 Cambridge
  • Certificazione Informatica EIPASS
  • Certificazione HACCP
  • Certificazioni Addetto antincendio – primo soccorso
Titolo Finale:

Il Diploma di Tecnico Superiore, con l’indicazione dell’area tecnologica e della Figura Nazionale di riferimento (alla quale è stato assegnato il V livello nel Quadro Europeo delle Qualifiche – EQF) garantisce:

  • l’accesso ai pubblici concorsi ai sensi dell’articolo 5, comma 7, del d.P.C.M 25 gennaio 2008
  • l’adempimento della pratica biennale obbligatoria prevista dalla Legge n. 251 del 6 giugno 1986 per l’iscrizione all’Albo professionale degli Agrotecnici
  • il riconoscimento di crediti formativi universitari (Cfu)
  • l’ammissione all’esame di abilitazione per la libera professione di Perito Agrario N.B: il Diploma di Tecnico Superiore sarà rilasciato in seguito alla verifica finale delle competenze acquisite dagli studenti che avranno frequentato almeno l’80% della durata complessiva dei percorsi e che saranno stati valutati positivamente dai docenti e dal tutor aziendale.