+

Agri-Food Manager

Agri-Food Manager

L’ “Agri-Food Manager” è in grado di controllare e gestire i processi economici ed i fattori che condizionano le produzioni vegetali (orticole e floricole), individuando le idonee tecniche di coltivazione finalizzate alla sostenibilità ambientale. Sviluppa capacità relative al comparto dell’allevamento animale con particolare attenzione alle filiere lattiero casearia e della trasformazione delle carni.

Opera all’interno delle filiere agroalimentari, in quanto acquisisce capacità organizzative relative alla produzione, conservazione, trasformazione e tracciabilità dei prodotti di origine animale e vegetale, curando, altresì, gli aspetti di valorizzazione e promozione delle produzioni.

Possiede spiccate conoscenze riguardanti le tecnologie impiegate nelle fasi di produzione, e acquisisce anche la conoscenza dei protocolli delle certificazioni obbligatorie e delle certificazioni volontarie e l’attività degli Organismi di Controllo, persegue l’economicità e la standardizzazione di prodotti e processi. Sviluppa competenze manageriali che supportano la competitività delle imprese del settore agroalimentare, e tutti quei fattori che mirano a rafforzare i criteri di professionalità riscontrabili nei mercati nazionali ed internazionali sempre più competitivi. Elabora e promuove il brand e le vendite nell’ambito dei diversi circuiti distributivi nazionali ed internazionali, compresa la vendita diretta, anche attraverso tecniche di e-commerce e social media management.

DATE DI SELEZIONE

20 – 23 OTTOBRE 2020

Ore 09:20

Diplomati (tutte le classi di diploma)

Maggior età

Sede di selezione e svolgimento: Via Mario Siciliano n° 1/4 – LATINA 

Competenze e conoscenze in esito al percorso:

Proporre soluzioni tecnologiche che introducono elementi innovativi e competitivi di prodotto e di processo 

  1. Capacità di interagire efficacemente nell’ambito di gruppi di lavoro multi-competenti, costituiti da operatori e tecnici, ricercatori, professionisti e manager, all’interno dei quali, svolgerà funzioni di documentazione, ricognizione, elaborazione e rielaborazione dei concetti e delle informazioni, applicate a specifici contesti di lavoro;
  2. Conoscenza delle norme nazionali ed europee relative alla: tutela dei Marchi; etichettatura; legislazione degli alimenti; sicurezza nei luoghi di lavoro; autocontrollo alimentare; primo soccorso; antincendio;
  3. Valutare soluzioni tecnologiche che introducano elementi innovativi e competitivi di prodotto e di processo;
  4. Conoscere le possibilità lavorative/formative offerte dal settore di riferimento e saper attuare strategie per la costruzione di un piano professionale e occupazionale;
  5. Gestire e controllare il processo produttivo proponendo eventuali azioni correttive e migliorative;
  6. Capacità di attuare e monitorare i metodi fisici, chimici e biologici in riferimento alle principali caratteristiche fisiche, chimiche e biologiche delle materie prime;
  7. Presiedere alla programmazione e al controllo dei processi produttivi, sviluppando piani di produzione;
  8. Verificare la funzionalità degli impianti tecnologici in riferimento ai processi produttivi e/o filiera produttiva;
  9. Valutare e classificare le materie prime per la produzione di prodotti alimentari e chimici;
  10. Verificare la rispondenza dei processi di trasformazione alle procedure ed agli standard di sicurezza, di qualità e di rispetto dell’ambiente;
  11. Coordinare e gestire la prima lavorazione delle produzioni chimiche ed agroalimentari;
  12. Coordinare e sovrintendere alle operazioni di confezionamento dei prodotti trasformati.

Gestire i processi di produzione e trasformazione nell’ambito di specializzazioni e peculiarità 

del “Made in Italy”

  1. Capacità di attuare e monitorare i metodi fisici, chimici e biologici delle produzioni agroalimentari;
  2. Essere in grado di attuare strategie per la comprensione globale e selettiva della lingua inglese di testi e messaggi;
  3. Competenze informatiche che integrano la conoscenza dei software più diffusi e l’utilizzo della rete Internet e la fruizione dei suoi molteplici servizi;
  4. Conoscere le tecniche di gestione del linguaggio e della comunicazione ed in particolare nelle sue forme digitali;
  5. Rapportarsi efficacemente con le diverse figure che operano nella “catena del valore” delle filiere produttive e di servizio, in relazione a processi lavorativi esternalizzati e delocalizzati;
  6. Conoscenza dei principali marker di processo e di prodotto nel settore agrario ed alimentare;
  7. Capacità di relazionare le caratteristiche compositive delle materie prime con i processi di trasformazione applicabili e la tipologia di prodotti ottenibili;
  8. Gestire i processi e i flussi produttivi nella loro programmazione e controllo anche in relazione a logiche di industrializzazione e di miglioramento continuo;
  9. Applicare le innovazioni tecnologiche nelle filiere produttive, nei processi di conservazione, lavorazione e trasformazione delle materie prime nello sviluppo di nuovi prodotti e sottoprodotti;
  10. Riconoscere e classificare le principali filiere produttive del comparto agricolo;
  11. Conoscere il Sistema Agroalimentare Italiano, le principali filiere agro-alimentari e gli standard di classificazione delle produzioni e dei prodotti agroalimentari (chimico, chimico-fisici microbiologici);
  12. Riconoscere e contestualizzare a seconda del processo produttivo/filiera produttiva le principali operazioni unitarie della tecnologia alimentare;
  13. Conoscere le procedure e le funzionalità relative agli impianti tecnologici utilizzati nella lavorazione, trasformazione e conservazione dei prodotti per il consumo diretto e trasformati;
  14. Conoscere ed applicare le procedure previste dai disciplinari e dalle certificazioni cogenti in uso nella struttura produttiva.

Gestire i processi produttivi secondo i principi di eco-compatibilità e sostenibilità 

  1. Applicare le normative comunitarie, nazionali e regionali in materia di salvaguardia e tutela ambientale, qualità e sicurezza;
  2. Riconoscere e contestualizzare a seconda del processo produttivo/filiera produttiva i processi chimico, chimico-fisici, biochimici e microbiologici delle materie prime e dei prodotti trasformati agroalimentari;
  3. Conoscere ed applicare le differenti normative in tema di salute, sicurezza sul lavoro e igienico-sanitaria;
  4. Applicare i principi della sostenibilità e contribuisce alla riduzione degli sprechi.

Area tecnologica: Area 4 – Nuove tecnologie per il Made in Italy

Ambito: 4.1 – Sistema Agroalimentare

Figura nazionale di riferimento (ex Decreto 7/9/2011 – Decreto  5/2/2013):

4.1.1  Tecnico Superiore Responsabile delle delle Produzioni e delle Trasformazioni Agrarie, Agroalimentari e Agro-Industriali

COME PARTECIPARE?

INVIA A:

1. LA DOMANDA DI AMMISSIONE COMPILATA

2. CURRICULUM VITAE

3. COPIA DI UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO

Scarica di seguito il bando e la domanda di ammissione:

Richiedi informazioni on-line contattaci al numero:

0773.474380 o lascia un messaggio al +39 349 2712445 ti ricontatteremo

 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 17:00