+

27

Apr, 2018

Manager della Ristorazione

By: | Tags: , , , , , , , , , , , , , , | Comments: 0

Il “Manager della ristorazione svolge attività relative alla preparazione pasti, con competenze centrate sulla tipicità dei prodotti e del territorio. Possiede una conoscenza particolareggiata degli aspetti alimentaristici, organolettici e merceologici dei prodotti.

Elabora proposte enogastronomiche attraverso metodi di cottura innovativi valorizzando la specificità della materia prima impiegata in riferimento alle richieste della committenza. E’ in grado di formulare proposte di prodotti/servizi, avendo specifiche conoscenze pratiche relative alla cucina, la pasticceria, la panificazione e l’analisi sensoriale.

E’ in grado di definire ed elaborare budget e controllo dei costi,  controllare il rispetto degli standard di qualità dei prodotti-servizi.

E’ responsabile del controllo dell’igiene di locali, attrezzature da cucina, impianti destinati alla preparazione, conservazione e consumo di cibi e bevande.

Seleziona e controlla i fornitori perseguendo il giusto punto di equilibrio qualità/prezzo. Redige, in collaborazione con il personale di cucina i menù del giorno e dei banchetti, organizza i reparti, lo stoccaggio delle merci e sovrintende ai piani di sanitizzazione dei locali.

 

DATE SELEZIONE

16 OTTOBRE 2018
ORE 9:20

Diplomati (tutte le classi di diploma)

Maggior età

Posti residui
6

*Sono previsti ulteriori momenti di selezione oltre a quelli sopra specificati, previa pubblicazione delle date con un preavviso di 15 giorni, al fine di poter effettuare una congrua selezione di allievi partecipanti.

Sede di selezione e svolgimento: Via Mario Siciliano n° 1/4 – LATINA 

Struttura modulare dell’iter formativo:

  • Introduzione all’Economia e al Management
  • Introduzione alle Tecnologie Alimentari
  • Introduzione alla Legislazione degli Alimenti
  • Introduzione alla Chimica
  • Marketing del Territorio
  • Inglese
  • Informatica
  • Formazione e Informazione Sicurezza sui Luoghi di Lavoro nel Settore Agroalimentare
  • Primo Soccorso
  • Haccp
  • Antincendio
  • Accompagnamento al Lavoro
  • Comunicazione e Social
  • Storia e Cultura dell’enogastronomia
  • Alimenti ed alimentazione
  • Analisi sensoriale
  • Fondamenti di cucina
  • Prodotti da forno
  • Pasticceria
  • Banqueting e Fingerfood
  • Ristorazione Collettiva
  • Tecnologia alimentare
  • Gestione Azienda Ristorativa

Competenze e conoscenze in esito al percorso:

  • Proporre soluzioni tecnologiche che introducono elementi innovativi e competitivi di prodotto e di processo
    • Comprendere la stretta connessione che esiste tra agricoltura e cibo, tra modelli alimentari e governo delle risorse agrarie nel corso dei secoli e nelle diverse civiltà;
    • Conoscere i passaggi cruciali dettati dai cambiamenti del gusto, seguendo un itinerario geografico e cronologico;
    • Controllare ed utilizzare gli alimenti e le bevande sotto il profilochimico fisico, nutrizionale e gastronomico;
    • Conoscere e contribuire a gestire i modelli organizzativi della qualità che favoriscono l’innovazione nelle imprese del settore agro-alimentare;
    • Saper distinguere i prodotti alimentari in base alla loro origine e saper individuare i vari metodi di conservazione;
    • Conoscere i prodotti in uso e il loro impiego in cucina, in pasticceria o in un forno ed utilizzarli nelle principali ricette;
    • Seguire le procedure per la certificazione dei prodotti anche in relazione all’origine;
    • Acquisire un approfondimento negli aspetti, tecnici, ecologici, economici, gestionali e culturali della gastronomia e della ristorazione con particolare riferimento ai prodotti tipici, alla cucina italiana e alla dieta mediterranea.
  • Gestire i processi di produzione e trasformazione nell’ambito di specializzazioni e peculiarità del “Made in Italy”
    • Conoscere le tendenze del settore agroalimentare e enogastronomico;
    • Presiedere alla programmazione e al controllo nella preparazione degli alimenti;
    • Conoscere e applicare normative, regole e leggi a tutela della sicurezza e qualità dei prodotti alimentari;
    • Conoscere ed applicare i concetti di alimentazione, nutrizione, abitudini alimentari, alimentazione equilibrata e malnutrizione;
    • Conoscere le metodologie di analisi sensoriali e fisiche per lo studio e il controllo delle caratteristiche di qualità degli alimenti;
    • Conoscere tecniche di preparazione e conservazione dei cibi e dei strumenti per la trasformazione delle materie prime di natura animale e vegetale;
    • Formulare proposte di prodotti/servizi, interpretando i bisogni e promuovendo la fidelizzazione del cliente;
    • Predisporre menù in riferimento alle caratteristiche organolettiche e merceologiche delle materie prime ed alla tipicità del prodotto con maggiore attenzione all’aspetto della sostenibilità e del chilometro zero;
    • Curare l’elaborazione dei piatti, con applicazione di tecniche innovative e creative.
    • Capacità di utilizzare tecniche di lavorazione e strumenti gestionali nella produzione di servizi e prodotti enogastronomici e ristorativi;
    • Conoscenza delle norme nazionali ed europee sulla tutela dei marchi, prodotti alimentari di qualità riconosciuta: da agricoltura biologica, DOP, IGP, STG vini DO e IGT.
  • Gestire i processi produttivi secondo i principi di eco-compatibilità e sostenibilità
    • Applicare tecniche e tecnologie di produzione innovativa a basso impatto ambientale con risparmio energetico;
    • Capacità di applicare metodi di gestione e controllo dell’effetto dei fattori ambientali nelle differenti filiere produttive, anche in funzione del cambiamento climatico;
    • Conoscere le normative che regolano il settore della produzione biologica e le relative acquisizioni delle certificazioni di prodotto e di processo.

Area tecnologica: Area 4 – Nuove tecnologie per il Made in Italy

Ambito: 4.1 – Sistema Agroalimentare

Figura nazionale di riferimento (ex Decreto 7/9/2011 – Decreto  5/2/2013):

4.1.1  Tecnico Superiore Responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie – agro-alimentari e agro-industriali.

COME PARTECIPARE?

INVIA  A

info@fondazionebiocampus.it

1. LA DOMANDA DI AMMISSIONE COMPILATA

2. CURRICULUM VITAE

3. COPIA DI UN DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO

Scarica di seguito il bando e la domanda di ammissione:

Richiedi informazioni on-line o contattaci al numero:

0773.474380

 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 17:00